Fratellanza Eliopica di Ra

Fondazione e Storia

Nel 1728 Eugene Remy, un mercante tessile di origini francesi, sostenne di aver visitato una camera segreta sotto le Grandi Piramidi Egizie. Lì avrebbe incontrato una misteriosa entità, ed appreso la lingua segreta d’Atlantide, Mu, e Lemuria, attirando così le attenzione di alcuni facoltosi ed interessati gentiluomini. Attraverso questi finanziamenti Remy fece erigere il Tempio di Heliopolis a Parigi, dal quale cominciò ad impartire ai suoi seguaci più illuminati i suoi insegnamenti affinché “non venissero perduti all’oscurità”.
Nonostante la perdita di alcuni membri ad altre società segrete, i disordini che sconvolgevano la Francia dopo il 1745 e la morte del fondatore, che fu schiacciato dalla caduta di un macchinario industriale, la Fratellanza continuò ad espandersi e ad erigere nel secolo successivo sedi private nei grandi centri europei e americani. Negli anni che portarono alla Rivoluzione Francese si schierarono apertamente in supporto di Napoleone Bonaparte, in cambio della quale ottennero successivamente laute donazioni di artefatti egizi dalle sue spedizione del 1798 ed incrementarono significativamente il loro prestigio entro i circoli esoterici ed accademici.
Nel XIX secolo la Fratellanza Eliopica di Ra raccoglie fra i propri ranghi numerosi gentiluomini dalla mente scientifica, e con importanti connessioni politiche, ma i suoi scopi non sono chiari.

Membri Notabili

Sir Thomas Norton, Ingegnere ed Egittologo (defunto)
Sir Keaton (?), citato nel diario di Norton

Collegamenti

Fratellanza Eliopica di Ra

Diogenes Club Crowley