Carillon di Norinberga

Category:
musical instrument
Description:

Da quel che è stato possibile accertare il carillon riporta ad una sembianza di vita un defunto in presenza del suo corpo per la durata della sua spettrale melodia. Il Ritornato pare tuttavia libero da ogni costrizione o compulsione e risponde a quesiti secondo alla propria volontà ed inclinazione. L’assenza di limiti di tempo rende questo oggetto magico, nonostante queste limitazioni, di straordinaria potenza.

Bio:

Della provenienza del manufatto, oltre all’indizio contenuto nel nome, sanno probabilmente solo Adam Worth e Arthur Doyle, gli ultimi membri in vita dell’originario Diogenes Club. Dalle loro mezze frasi pare di capire l’abbiano “recuperato” assieme negli anni precedenti agli eventi della campagna ed utilizzato nel corso di diversi casi.
Sul coperchio di legno l’unico ornamento è un rametto di spine inciso nel coperchio, mentre per il resto la scatola che contiene i meccanismi è semplice e se consumata dal tempo. Il carillon stesso pare abbastanza comune, di metallo consunto, se non fosse per il cilindro in uno sconosciuto materiale dorato percorso oltre che dai dentini per la melodia anche da intricati disegni e forse ideogrammi esotici. Nonostante l’evidente età quell’unica parte è lucida e perfetta, intoccata dalle intemperie.

Carillon di Norinberga

Diogenes Club Crowley